Vendita on line di cani, truffata una giovane di Eraclea

Vendita on line di cani, truffata una giovane di Eraclea. La 20enne, B.G., aveva contattato un sito on line specializzato nelle vendite di amici a quattro zampe. Il suo sogno era acquistare un cagnolino in qualche allevamento internazionale. Ha trovato un indirizzo con foto di cani di ogni razza e ne ha individuato uno che le piaceva particolarmente. A quel punto ha deciso di contattare l’organizzazione per capire come portarselo a casa. Ha scritto una mail e ricevuto subito la risposta. Gli è stato assicurato che, pagando semplicemente il volo aereo, i venditori le avrebbero fatto recapitare il cagnolino direttamente all’aeroporto di Venezia o Treviso. Gli è stata chiesta una foto del pagamento tramite card postale con tutti i codici che avrebbe utilizzato. Lei ha preparato il tutto per pagare i 200 euro pattuiti in due tranche e poi ha scattato una foto inviata via mail. Ma dalla foto del pagamento, con il codice pin, sono risaliti al conto e hanno prelevato i soldi direttamente, senza poi inviare il cagnolino. La ragazza e la sua famiglia hanno dunque capito di essere stati ingannati e ormai si sono rassegnati, confidandolo ad alcuni amici perché non cadessero anche loro nel tranello. Contro queste truffe è comunque sempre possibile rivolgersi alle forze di polizia che hanno le competenze per risalire ai responsabili. Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza sono sempre più specializzateVendita on line di cani, truffata una giovane di Eraclea nello smascherare le truffe on line, ma la cosa più importante è l’attenzione ed un certo livello di diffidenza da parte del cittadino quando si avventura nel mondo degli acquisti on-line. (g.ca.)

Vendita on line di cani, truffata una giovane di Eraclea ultima modifica: 2017-04-22T22:17:09+00:00 da E.O.L.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *