Pochi postini a causa delle ferie. Bollette in ritardo

Posta in ritardo, continuano le lamentele dei residenti in alcuni comuni del sandonatese. I sindacati e in particolare la Cgil avevano evidenziato la grave situazione ancora lo scorso mese di dicembre, presagendo che le cose sarebbero peggiorante sia a San Donà che a Jesolo ed Eraclea. La situazione non migliora e i problemi si complicano soprattutto per le bollette e altre scadenze. Il record è di un mese e mezzo di ritardo segnalato da M.M. di San Donà, il quale aveva però evidenziato come le sanzioni e contravvenzioni fossero recapitate con estrema precisione. Il cittadino aveva raccontato di non aver ricevuto la lettera che lo informava della necessaria revisione dell’auto, ma di aver ricevuto subito la sanzione per non aver fatto la revisione stessa. Adesso un’altra persona lamenta che la posta non è arrivata addirittura dai mesi di marzo e aprile. Sembra che la causa sia la carenza dei portalettere, la difficoltà nell’assicurare le ferie con adeguate sostituzioni del personale. E quando le sostituzioni sono state garantite, i nuovi postini non conoscono le zone e affrontano mille difficoltà per integrarsi. La ricerca di personale è sempre in corso e sono state assicurate anche numerose assunzioni per affrontare questa carenza di personale. E si sono trovati in sella al motorino e con un casco sulla testa anche giovani laureati ma con scarsa conoscenza del territorio.

Scritto da Giovanni Cagnassi per il quotidiano La Nuova Venezia.

Pochi postini a causa delle ferie. Bollette in ritardo ultima modifica: 2019-08-28T01:21:28+02:00 da E.O.L.

▶ Commenta questa notizia nella nostra pagina Facebook