Europei di atletica leggera, direttamente interessata anche Eraclea

Oltre cinquemila atleti provenienti da 61 paesi: sono i numeri eclatanti degli Europei master di atletica leggera, che si terranno dal 5 al 15 settembre a Jesolo, Caorle ed Eraclea. Quarantatrè gli stati europei rappresentati con 4.926 concorrenti effettivamente in gara per la “European Master Athletics Championships”. I restanti 113 atleti arriveranno da paesi extra europei, con le più disparate provenienze: da Hong Kong all’India, dal Camerun alla Colombia.

La presentazione dell’evento si è tenuta in municipio a Caorle, dove il sindaco Luciano Striuli ha fatto gli onori di casa, presente per Eraclea il commissario prefettizio Giuseppe Vivola. Tra i relatori Sara Simeoni, testimonial dell’evento, nonché presidente della commissione dei 7 saggi del Coni: «Nell’ambito dell’atletica conosciamo bene questo territorio e sappiamo che darà il meglio per la riuscita degli Europei master», ha detto l’ex campionessa olimpica di salto in alto, «mi auguro che venga tanta gente, che ogni atleta sia seguito da un amico, o un parente, o un tifoso. In questo modo si crea una mentalità notevole di interpretazione dello sport. I numeri di partecipazione a questa edizione la dicono lunga su quanto lo sport sia praticato fino in età non più giovane da un numero significativo di persone. Sono certa che il riscontro degli Europei master sarà ottimo, sia sul piano organizzativo, sia su quello della ricaduta economica per il tratto costiero da Caorle a Jesolo, passando per Eraclea». Esterina Idra, assessora allo sport di Jesolo, e Giuseppe Vivola, commissario prefettizio di Eraclea, hanno sottolineato come i comuni di loro competenza abbiamo lavorato e stiano ancora lavorando per arrivare pronti alla manifestazione, mettendo a disposizione strutture sportive e aree di ospitalità di tutto rispetto». Vito Vittorio in rappresentanza del Coni: «La ventunesima edizione degli Europei over 35 di atletica è la più partecipata della storia, siamo di fronte al più 13% rispetto all’ultima edizione».

La cifra iperbolica dell’indotto stimata è di 4 milioni e 225.000 euro, 1,5 milioni dei quali da partecipanti e staff organizzativo, 1,9 milioni da accompagnatori, 750 mila promozione del territorio. Per ogni atleta sono previsti al seguito 1,5 persone. Atleti e accompagnatori dall’estero soggiorneranno in media 5 notti, gli italiani 3 notti. Lo staff organizzativo conterà 250 persone fisse sul territorio, mentre per ogni giornata saranno presenti altri 200 volontari che non pernotteranno. Per quanto concerne il programma gare, queste le prove fuori pista: mezza maratona a Jesolo, il cross a Caorle, marcia a Eraclea Mare. Le prove su pista saranno ripartite negli stadi Armando Picchi di Jesolo, Giovanni Chiggiato di Caorle e il Comunale di Eraclea: a Jesolo prevarranno le prove maschili, in special modo quelle di velocità, il mezzo fondo, gli ostacoli e i salti.

Europei di atletica leggera, direttamente interessata anche Eraclea ultima modifica: 2019-08-15T20:42:14+02:00 da E.O.L.

▶ Commenta questa notizia nella nostra pagina Facebook