Eraclea Mare tre volte protagonista a Striscia

Eraclea Mare tre volte protagonista a Striscia la Notizia, il TG satirico di Canale 5 ha registrato tre servizi riguardanti la presenza dei profughi al Residence Mimose. I primi due sono andati in onda a novembre 2015, mentre  il terzo porta la data del 19 febbraio 2016. La libica Rajae Bezzaz, Eraclea Mare tre volte protagonista a Strisciaex gieffina ed attualmente inviata di Striscia la Notizia, ha cercato di costruire un quadro completo di quanto è successo al Residence Mimose di Eraclea Mare nel periodo compreso fra il 9 giugno 2015, data di arrivo dei profughi, al 23 dicembre dello stesso anno momento in cui gli extracomunitari sono stati trasferiti presso la ex base missilistica di Cona. Rajae ha intervistato tutti i protagonisti di una vicenda che suscitato particolare clamore nell’opinione pubblica iniziando dai proprietari degli appartamenti i quali, a partire dallo scorso mese di giugno, si sono trovati a convivere nello stesso Residence dove una parte delle unità abitative era stata assegnata ai migranti. Le lamentele di chi ha investito i propri risparmi per acquistare una casa al mare in una località come Eraclea, notoriamente tranquilla ed adatta ad una vacanza rilassante, sono chiare ed esplicite: con l’arrivo dei 300 profughi la situazione igienico-sanitaria del Residence è precipitata, come il livello di sicurezza e la stessa privacy dei condomini. L’inviata di Striscia la Notizia ha ritenuto opportuno rivolgere alcune domande anche ad Ivan Montenegro dell’Immobiliare Venezia che ha affittato gli appartamenti invenduti ad una cooperativa che gestisce i profughi, quest’ultimo però non è sembrato molto disponibile all’intervista asserendo di non essere la persona giusta alla quale chiedere informazioni in merito a questa vicenda e quindi di non sentirsi responsabile per l’accaduto. Viene perciò indirizzata verso il nuovo proprietario, Stefano Fuso, che esordisce affermando di aver acquisito l’azienda per far reddito e di sentirsi pienamente libero di cedere in locazione gli immobili a chiunque sia in grado di pagare l’affitto indipendentemente da quali siano le persone ad occupare gli appartamenti. Le cose cambiano a partire dal 23 dicembre e cioè da quando la Prefettura ha deciso di “spostare” a Cona, sempre in provincia di Venezia, i 150 migranti ancora presenti al Residence Mimose di Eraclea Mare. A quel punto Rajae Bezzaz, l’inviata di Striscia la Notizia, va a visitare la nuova dimora dei profughi presso Conetta che è una frazione di Cona dove sorge la ex base missilistica ora adattata allo scopo di campo profughi. La situazione che le si presenta non sembra delle migliori, infatti presso la base sono assiepati in condizioni precarie ben 600 extracomunitari. Alberto Panfilio, il sindaco di Cona, contesta la scelta della Prefettura definendola incivile. Protestano ovviamente anche i migranti che ora si ritrovano a dover sopportare il freddo invernale all’interno di un fatiscente tendone, l’esatto opposto della nuova struttura di Eraclea Mare dove avevano trascorso estate ed autunno. Quanto riportato in questo articolo e molto altro è visibile ed ascoltabile nei seguenti tre video di Canale 5.

Eraclea Mare tre volte protagonista a Striscia – Video Canale 5 del 13.11.2015 

Eraclea Mare tre volte protagonista a Striscia – Video Canale 5 del 17.11.2015 

Eraclea Mare tre volte protagonista a Striscia – Video Canale 5 del 19.02.2016 

Eraclea Mare tre volte protagonista a Striscia ultima modifica: 2016-02-21T02:39:44+00:00 da E.O.L.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *