Eraclea, battigia occupata dai pendolari. Scattano i controlli

Eraclea, battigia occupata dai pendolari. Scattano i controlli da parte degli agenti della Polizia locale coadiuvati  dai militari della Capitaneria di Porto mirati a far rispettare il divieto di posare ombrelloni e lettini sulla battigia, in pratica nella zona del bagnasciuga. A darne annuncio è lo stesso sindaco di Eraclea Mirco Mestre, che punta in questo modo a far rispettare il divieto di occupare l’area della battigia, che tecnicamente viene definita come “zona di libero transito” e che invece viene occupata, soprattutto nei fine settimana, da numerosi pendolari, ovviamente con lettini e ombrelloni al seguito. «Un costume che può creare dei problemi di sicurezza -spiega il sindaco- perché la presenza di ombrelloni e lettini è tale che in caso di emergenze un bagnino o qualche altro addetto al salvataggio avrebbe difficoltà a passare rapidamente». Da ciò la necessità di effettuare i controlli. «Per legge queste zone della spiaggia devono rimanere libere -conclude Mestre- e vista la notevole presenza di persone Eraclea, battigia occupata dai pendolari. Scattano i controlliche si posizionano in quei punti, soprattutto nei weekend, abbiamo deciso di avviare i controlli sull’arenile di Eraclea Mare, tra l’altro già effettuati anche lo scorso anno, assieme ai nostri agenti e alla Capitaneria di Porto. Ricordiamo che questa è un’azione di prevenzione e sensibilizzazione». (G.Bab.)

Articolo tratto dal quotidiano “Il Gazzettino

Eraclea, battigia occupata dai pendolari. Scattano i controlli ultima modifica: 2017-08-23T23:34:17+00:00 da E.O.L.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *